Cala del Leone – Livorno

La Cala del Leone immersa nella natura è una delle spiagge libere più belle della costa livornese

spiaggia cala del leone livornoLa Cala del Leone è una spiaggia fatta di ciottoli inserita nella scogliera di Calafuria. Appena sotto la strada la possiamo raggiungere percorrendo circa 200 scalini che nell’ultimo tratto sono stati fatti direttamente nella roccia. E’ una spiaggia libera e il mare è spesso molto pulito, assolutamente da evitare quando è mosso. Dove parcheggiare dipende dalla stagione perché in piena estate le centinaia di auto e scooter si contendono i posti lungo la statale aurelia in prossimità.

Un po di storia

La Cala del Leone a Livorno è sempre stata un gioiello incastonato tra Calignaia e l’imponente Torre del Romito che è un maestoso promontorio alto più di 70 metri s.l.m su cui è posto il bellissimo Castello Sonnino appartenuto al Barone Sidney Sonnino fino all’inizi del ‘900.

Consigli pratici

Se si decide di passare un pomeriggio alla “Cala” come la chiamano a Livorno è necessario tenere presente una cosa importante: i 200 scalini che ci separano dalla strada e che quindi, una volta scesi possiamo dire che ci isolano un po’ dalle comodità e dai bisogni.

Quindi controllare di avere tutto nella borsa del mare è fondamentale per passare un gradevole pomeriggio in questa bellissima spiaggia.

Cose da fare

Una volta trovato un posto sulla spiaggia e steso l’asciugamano possiamo entrare in acqua e sentire sprofondare un po’ i nostri piedi tra ciottoli arrotondati dal mare. Gli stessi ciottoli allo sbattere delle onde producono un rumore leggero e piacevole. Quindi un bella nuotata e per i più “spericolati” qualche tuffo dall’ enorme masso posto proprio accanto alla battigia.

Se con noi abbiamo una maschera da sub è piacevole esplorare il fondale pieno di sassi di ogni forma e colore e vedere anche qualche pescetto nuotare tranquillo.

Quando e perché è meglio evitare

Se si hanno bambini troppo piccoli è bene evitare di andarci perché come dicevamo poc’anzi siamo separati un po’ dalle comodità e l’ultimo tratto di scale in pietra è un po’difficile da scendere.

Anche chi ha problemi si salute (cuore ecc.) è bene ricordarsi che in caso di necessità i soccorsi ci devono mettere un po’ ad arrivare e sopratutto a salire.

Assolutamente da evitare quando il mare è mosso perché c’è pericolo che le onde che possono anche essere fortissime ci catapultino in mare in un attimo.